Home » confessioni » La contessa fa il ponte ( quindi si balla )

La contessa fa il ponte ( quindi si balla )

La contessa è in vacanza, ho dovuto spedirla per non perire di malinconia. Lei, la parte di me che regola l’educazione, non mi fa dire parolacce e, addirittura, pretende di addomesticare l’istinto, s’è tolta dalle palle per qualche giorno. E ringrazio ogni entità suprema per il dono ricevuto. No, perchè, lette le ultime divagazioni su Gergo, ho pensato: « Boia deh che coglioni! Simo, tesoro adorato, hai centrifugato gli organi riproduttori con tutta ‘sta riflessione. E goditi le sorprese che il destino ha programmato per te!! Perdio»

[Sì, parlo da sola spesso e m’insulto di frequente, sono parecchio umorale ( come tutte le donne del resto ) e pensate, notiziona del giorno, dicono che sia pure sana di mente. A volte saper simulare è un’arte :-D]

Che poi, un po’ di Saudade mi piace, mi gongolo nel mio malessere, mi scarnifico e ragiono su tutto quello che vorrei o che avrei voluto, ma in fondo, nel mio intimo lo so che sono dotata d’istinti basici, piuttosto pratica e modellata con l’accetta. Prendo a volte decisioni un “tantino ” azzardate e vedo come va.

Soffro di una forma di bipolarismo comune a molte donne, un eterno conflitto tra inquiline che, per buona parte del tempo, concordano sulla gestione del condominio, quando si trovano in disaccordo so’ cazzi seri, appunto.
La tipa dell’attico s’interroga sulla complessità dei rapporti. Al pianterreno, l’altra vorrebbe averne, tanti e soddisfacenti! Capite bene che al tavolo delle concertazioni l’apocalisse è in agguato.

Per fortuna quando capisco che la tempesta è in arrivo, chiudo entrambe nello sgabuzzino, altrimenti sarebbe un gran bordello. Immaginate la lei dei piani bassi che esclama « Oh bellina, un’è mi’a come la ricotta, non ci rimane il segno! » e l’altra che ribatte «Come sei rozza. Se non ne vale la pena, è solo ginnastica e noi siamo pigre.».
Un’indecenza, direbbe la Contessa!!
Ma la contessa non c’è e mi sfogo, perdincibacco.

Tutto sommato sono quasi certa che usufruire di corpo e mente con una certa regolarità non sia nocivo, per intendersi, non è che ti rimborsano o sostituisco l’articolo se difettoso e allora usiamoli ‘sti organi, no?!
Qualcuno si approfitta dell’uno o dell’altro, diciamocela tutta, basterebbero dei turni equi, tanto per non scontentare nessuno!

Inoltre cercare e prendere un po’ di quel qualcosa che ci piace, che riguarda solo noi, che appartiene al nostro tempo e basta, non toglie nulla alla vita che sta fuori.
Ricavare dal quotidiano il Tempo per allentare le catene non è reato.

So, Baby take a walk on the wild side…( inquiline approvano )

Annunci

One thought on “La contessa fa il ponte ( quindi si balla )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...